• VALE

PSICOLOGIA E ARMOCROMIA DELL'ARANCIONE: LIBERATI DAGLI SCHEMI MENTALI

Aggiornato il: mag 14

Un aspetto fra i più interessanti ma ancora poco conosciuto, è il rapporto psicologico che ognuno intreccia inconsciamente con il colore.

Il suo effetto sugli esseri umani è una forza vitale e dinamica che non può essere ignorata, e le reazioni si manifestano quando avviene l’esperienza individuale diretta con i colori. Ad esempio quando si integra consapevolmente un colore nel proprio look (e nella propria vita) è possibile sperimentare gli effetti benefici che esso genera dentro e fuori di noi.

Secondo la Psicologia del colore, la frequenza arancione genera buonumore, ottimismo, voglia di vivere e fiducia in se stessi. Ottenuto dalla mescolanza di rosso e giallo, unisce l’istintività sessuale del primo e la dimensione intellettuale del secondo, rappresentando l’Eros e il desiderio di conoscersi fisicamente ed emozionalmente nell’interazione con l’altro sesso.

Andare d'accordo con l'arancione significa avere una buona connessione con il proprio bambino interiore, un buon livello di vitalità, entusiasmo e voglia di divertirsi. Esprime gioia, accoglienza, calore e buona energia sessuale. Chi si ritrova in questo colore è una persona generalmente altruista, aperta e socievole.

L’arancione stimola l’emisfero destro del cervello, sede della creatività e dell’intelligenza emotiva. E' grazie alla sua frequenza se riusciamo a mettere in pratica le nostre idee.

E’ un colore confortevole che supporta l’aspetto sociale rimuovendo limiti o inibizioni, e aiuta a sciogliere i traumi derivanti da ferite del passato (soprattutto infantili).

La scelta dell’arancione indica il bisogno di ricerca di esperienze intense in ogni ambito, mosse dalla curiosità di sperimentare e scoprire nuove sensazioni connesse col piacere.

La sua carenza può indicare rigidità del corpo, basso coinvolgimento nelle attività sociali, poca vitalità e paura del cambiamento. In ambito sessuale è sintomo di negazione del piacere, frigidità e mancanza del desiderio.

Non è un caso che i monaci buddisti usano abiti arancioni come simbolo di rinuncia a una vita di piaceri.

L’immagine qui sotto riporta la classificazione delle tonalità arancioni secondo l’armocromia. A sinistra troviamo le stagioni “fredde” inverno ed estate; a destra le stagioni “calde” autunno e inverno.


Le caratteristiche base di ogni stagione sono:

PRIMAVERA: colori caldi, chiari e brillanti.

ESTATE: colori freddi, delicati e polverosi.

AUTUNNO: colori caldi, scuri ed intensi.

INVERNO: colori freddi, scuri e brillanti.


COSA ESPRIMI ABBINANDO L’ARANCIONE AD ALTRI COLORI?

Quando si scelgono i colori nell’abbigliamento di tutti i giorni, si ricerca in modo automatico una sintonia fra come ci sentiamo dentro e le sfumature di colore che scegliamo di indossare fuori. Vediamo di seguito alcune combinazioni di colori "in palette” e i loro significati.

(vedi anche LA POSIZIONE DEI COLORI SUL CORPO RIVELA IL MODO IN CUI AFFRONTI LA VITA)

PRIMAVERA

ARANCIONE + VERDE = personalità vivace, stimolante e in armonia con la propria sessualità.

AUTUNNO

ARANCIONE + BLU = personalità loquace e affidabile, che esprime una buona comunicazione con se stessa.

WINTER

ARANCIONE + NERO = personalità distaccata e misteriosa, trova la sua forza nel lasciarsi guidare dal flusso creativo e dalle emozioni.

Ti interessano questi argomenti e vuoi farmi delle domande più dettagliate? Allora ti invito a contattarmi personalmente tramite email scrivendo a valechromatista@yahoo.com.

Vestire Consapevole

PORTAMI AL SIGNIFICATO DELL'ARANCIONE

#fashion #psicologiadelcolore #armocromia #significatodeicolori #modaeabbigliamento #modaepsiche #colori #colore #arancione #vestireconsapevole

96 visualizzazioni

valechromatista@yahoo.com - tel. 339/7182955

PI 03699061200 - Bologna

  • Facebook
  • Pinterest
  • Instagram

2018 ​© Vestire Consapevole