• VALE

CHE STAGIONE SEI? I 16 SOTTOGRUPPI

Aggiornamento: apr 8

Per chi ancora non lo sa, l’armocromia è la scienza che studia l'armonia dei colori, e mostra non solo quali colori evitare per il proprio incarnato perché spengono o sminuiscono, ma anche quali lo mettono in risalto. Le tonalità giuste infatti esprimono benessere, danno luce al viso e minimizzano le possibili imperfezioni.

Questa disciplina si ispira all’armonia del mondo naturale e, nello specifico, alla perfezione cromatica delle 4 stagioni dell’anno, dimostrando empiricamente come ogni persona, con il suo mix unico di colore-occhi-capelli, appartiene ad una sola stagione e da essa dipenderanno gli abbinamenti più in sintonia con il proprio essere.


Nel 1980 Susanne Caygill, designer e ricercatrice del colore, pubblica il libro COLOR The essence of you, rivelando l'aspetto più importante dell' armocromia: Attraverso l’armonia cromatica della natura e delle stagioni troviamo la chiave per capire chi siamo, per uscire dalle rigidità personali e connetterci con quelle energie pure che ci permettono di essere noi stessi.

Iniziando dunque ad utilizzare tutti i colori dello spettro, preferibilmente quelli della propria palette, sarà possibile non solo valorizzare il proprio aspetto, ma anche attivare un processo inconscio che ci farà connettere sempre più con il nostro Sé autentico.


Prima di addentrarci nel mondo dei sottogruppi è bene "ripassare" le caratteristiche principali delle 4 stagioni.


AUTUNNO

Colori caldi, scuri ed intensi. Hanno una base gialla con aggiunta di nero > se non sono compatibili possono appesantire il viso.



i colori dell'autunno - armocromia
PALETTE AUTUNNO



PRIMAVERA

Colori caldi, chiari e brillanti. Hanno una base gialla con aggiunta di bianco > se non compatibili possono “ingiallire” il viso.



i colori della primavera
PALETTE PRIMAVERA



ESTATE

Colori freddi, delicati e polverosi. Hanno una base blu con aggiunta di grigio > se non compatibili possono invecchiare, impallidire.