• VALE

SOTTOTONO, VALORE e INTENSITA': I 3 PILASTRI DELL' ARMOCROMIA

Aggiornato il: mag 19


Le caratteristiche dei colori da valutare nel corso di un' analisi del colore sono tre: sottotono, valore e intensità. Si dicono variabili indipendenti perché non si influenzano tra di loro. Il più importante da individuare è il sottotono, il quale determina la stagione di appartenenza.

Non è facile individuare da se la propria stagione e soprattutto il sottogruppo, ma non è neanche impossibile. Vediamoli uno per uno cercando di fare chiarezza.


1) SOTTOTONO (o temperatura): può essere CALDO o FREDDO, e si riferisce ai pigmenti della pelle.




COME INDIVIDUARLO

- Osserva labbra e orecchie: chi ha colori freddi, presenta labbra violacee e orecchie rosate; mentre chi ha colori caldi presenta labbra color pesca e orecchie più giallastre, a volte quasi ocra.

- Osserva la sclera dell’occhio (la parte bianca) Le persone dai colori freddi hanno una sclera bianchissima. Mentre chi ha colori caldi ha una sclera più tendente al bianco avorio, o comunque non sarà mai così bianca.

- Prendi dei gioielli color oro e dei gioielli argento. Mettili vicino al viso struccato e individua quelli che si armonizzano meglio con i tuoi colori naturali. L’oro riempirà di luce il sottotono caldo, mentre l’argento illuminerà il sottotono freddo.


2) VALORE (o tono): si riferisce al tono di occhi e capelli e può essere CHIARO (Light) o SCURO (Dark). Generalizzando, si può dire che le persone bionde con gli occhi azzurri richiamano istantaneamente colori leggeri, quindi riflettono un valore chiaro. Mentre le persone more con occhi scuri hanno il valore scuro.

Quindi considerando due ragazze more con gli occhi castani è possibile dire che sono scure entrambe, con lo stesso grado di valore? Non è così semplice perché bisogna entrare nel merito di ogni stagione, che a sua volta ha valori più scuri e più chiari. ( es. winter bright o winter cool, autumn warm o autumn soft ecc..)


COME INDIVIDUARLO

In una scala da 0 a 10, dove 0 è nero corvino (dark) e 10 è biondo platino (light) dove ti collochi? Se ti collochi a metà il tuo valore è medio.



In questo contesto va considerato anche il Sovratono, che fa riferimento allo strato più superficiale della pelle e può essere più giallino o più rosato. Spesso nei casi di pelle cosiddetta olivastra, si cade nell’errore di considerarla calda (e in alcuni casi lo è), ma attraverso la consulenza si scopre che reagisce meglio ai colori freddi: è un tipico caso di sovratono giallino con sottotono freddo. Vedi gli esempi in foto.




3) INTENSITA': è data dal valore complessivo di colori di occhi-pelle-capelli, e può essere ALTA o BASSA. (bright / soft)


COME INDIVIDUARLA

Hai intensità alta se hai dei contrasti di colore decisi. Ad esempio una pelle chiarissima, con capelli scurissimi e occhi scurissimi o chiari che brillano. Oppure capelli chiarissimi (es.bianchi) e occhi scurissimi.

Hai intensità bassa se i tuoi colori naturali sono delicati e molto simili tra loro.

Hai intensità media se l’insieme dei tuoi colori naturali ha contrasti evidenti, ma non così netti e definiti come nel contrasto alto.



Per qualsiasi curiosità o informazione ti invito a contattarmi direttamente tramite email scrivendo a valechromatista@yahoo.com

0 visualizzazioni

valechromatista@yahoo.com - tel. 339/7182955

PI 03699061200 - Bologna

  • Facebook
  • Pinterest
  • Instagram

2018 ​© Vestire Consapevole